Far riparare gli occhiali: quando rivolgersi a un professionista

Nella vita di tutti i giorni gli occhiali vivono di tutto: li indossiamo, li apriamo e chiudiamo, infiliamo in borsa o lasciamo cadere. Chi li maneggia con attenzione non deve ripararli spesso. Ma in caso di errori inconsapevoli o piccoli incidenti può essere necessario far riparare gli occhiali. Qui scopri in quali casi è meglio rivolgersi a un professionista.

Quando riparare gli occhiali in autonomia 

Se con il tempo le aste degli occhiali si allentano, spesso la colpa è delle piccole viti nella cerniera delle aste. Con l’apposito cacciavite puoi ripararle anche tu: basta stringere di nuovo le viti che si sono allentate. 

Alcuni cercano di stringere anche le viti dei naselli. Ma in questo caso dovrebbe intervenire un professionista. Queste viti, infatti, sono un po’ più complicate da stringere rispetto a quelle delle aste: il cacciavite potrebbe scivolare e danneggiare le lenti. Inoltre eventuali errori nel maneggiare le viti potrebbero compromettere la calzata originaria degli occhiali. 

Quali danni è bene far riparare

Di seguito elenchiamo eventuali difetti e spieghiamo quali riparazioni far apportare agli occhiali in questi casi. 

Importante: tutti gli occhiali Fielmann, anche gli occhiali per bambini, sono coperti da una garanzia di 3 anni completa. Normalmente le piccole riparazioni in store sono gratuite. Ad esempio i nostri ottici regolano la montatura, stringono o sostituiscono i naselli o puliscono gli occhiali con un dispositivo a ultrasuoni. Gratuitamente.