I valori degli occhiali in breve: come leggere il risultato di un esame della vista

Non esistono occhiali senza valori associati: agli ottici servono determinati valori per realizzare occhiali che corrispondano alle tue esigenze e abitudini visive. Questi valori vengono stabiliti tramite un esame della vista e poi indicati nel tuo passaporto occhiali (digitale). L’articolo che segue ti aiuta a leggere questi valori per comprendere più facilmente i risultati dell’esame della vista.

Occhiali per vedere da vicino o lontano: perché è importante avere valori precisi 

Correzione, diottrie, valori degli occhiali servono agli ottici per leggere il risultato di un esame della vista. La misurazione dei valori oculistici è completamente indolore e avviene impiegando le più moderne tecnologie per stabilire la tua gradazione. I valori così acquisiti offrono anche una panoramica sulla tua effettiva acuità visiva ed eventuali difetti della vista che puoi correggere con occhiali o lenti a contatto. 

Perché gli occhiali o le lenti a contatto si adattino alla perfezione ai tuoi occhi è importante che i valori degli occhiali riflettano la condizione attuale della tua vista. L’acuità visiva cambia di continuo nel corso della vita. Dunque se sul tuo passaporto occhiali sono riportati valori vecchi è bene, prima di comprare occhiali o lenti a contatto nuove, fare un altro esame della vista, in particolare se dall’ultimo sono passati più di due anni. 

Cosa significano i valori degli occhiali e dell’esame della vista

Hai fatto un esame della vista e ti hanno fornito i valori delle misurazioni effettuate? Allora forse stai cercando di capire a cosa si riferiscono. L’elenco che segue ti sarà utile a capire tutte queste cifre. Le fondamenta: sul passaporto occhiali i valori sono suddivisi sempre per occhio destro e sinistro, spesso indicati come Dx e Sx.